mercoledì 21 dicembre 2016

Test EGV-40 in 40 m

Test EGV-40 in 40 m

 Ho testato l'EGV-40 per circa 5 mesi, ovviamente in 40m, CW. L'inizio è stato difficile, ma perchè dovevo riprendere il CW: ero proprio fuori allenamento. Adesso va meglio, comincio a capire di più ed a rispondere correttamente; è stato necessario esercizio di orecchio  e di ascolto per capire lo slang del CW.



Condizioni di lavoro:

RTX: EGV-40
Potenza: da 2,5 a 3 watt , QRP
Antenna: dipolo caricato da 12,5 metri circa
Altezza antenna dal suolo: circa 3 metri, con antenna vicinissima alla casa

Risultato del test (5 mesi di attività blanda, per lo più sabato, domenica ed alla sera, di solito non più di 20 minuti):

Collegamenti effettuati: 254
Collegamenti confermati: 77
Stati collegati: 34
Continenti: 3 (Europa, Asia, Africa)

I collegamenti sono molto facili su distanze da 200 km ad 800 km, di giorno; un po' più difficoltosi dagli 800 ai 1400 km di distanza; sono più rari e difficili verso i 2000 km di distanza. Il collegamento più lungo è di circa 2200 km.

Sembra a questo punto di aver trovato il limite del sistema utilizzato, costituito da: RTX + Antenna + Posizione antenna + Altezza antenna dal suolo. Ecco quindi il desiderio di migliorare il sistema di antenna, che è il vero punto critico: passare cioè dal dipolo caricato di 12,5 metri ad una antenna che abbia più guadagno e sia posizionata meglio, più alta e libera da ostacoli. Nella figura il dipolo in parte caricato (ramo verso destra) ed in parte che ha un ramo lanciato sopra un albero (ramo verso sinistra). Questo per far capire le condizioni di antenna.



Stò quindi pensando ad una antenna End Fed Zeppelin di 20 metri di lunghezza.

73 de IZ3AYQ




Nessun commento:

Posta un commento