mercoledì 6 gennaio 2016

Cosa porta con sè il radioamatore



Oggi, siamo nel 2016, sembra tutto scontato: premo un pulsante ed accendo il televisore; con poco sforzo telefono e mando messaggi sulle chat e sui web.
Ma quali valori umani portiamo con noi? Fretta, indifferenza, poca attenzione all’altro sono all’ordine del giorno; lo strumento, di fatto sconosciuto e fragile oggetto di consumo, finisce di avere più valore del pensiero che viene comunicato.
Cosa può portare con se il radioamatore? Quali valori?
Secondo me questi:
  • lo spirito di umanità e rispetto per l’altro prima di tutto
  • superare con un contatto diretto divisioni politiche, di razza, di religione
  • superare divisioni di tempo e di spazio
  • avvicinare tutti i luoghi della terra, anche quelli disagiati e non serviti da tecnologie ad alto costo quali reti internet, fibre ottiche, satellite
  • Studio e sperimentazione, con la consapevolezza del costo di una costruzione e di una conquista
  • gusto di fare e mettere in pratica (pensiero ed azione congiunti)
  • studiare modi di comunicare economici e con minore potenza
  • studiare nuove tecnologie o nuove applicazioni di tecnologie conosciute, a vari livelli, ognuno secondo le sue capacità.
Radioamatore

2 commenti: